Progetto StiKa

Dichiarazione IMU 2012: ecco il Modello definitivo

IMU: pronto il Modello Dichiarazione 2012

Disponibile il modello definitivo per la Dichiarazione IMU 2012, pubblicato dal Ministero assieme alle istruzioni per la compilazione.

 

Pronto il modello per la Dichiarazione MU 2012: il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha finalmente approvato – con Decreto Ministeriale del 30 ottobre 2012 – il modulo definitivo con le relative istruzioni operative, da utilizzare a decorrere dall’anno d’imposta 2012 per comunicare le variazioni sugli immobili di proprietà ai fini dell’aggiornamento dell’IMU dovuta.

Scarica i nuovo modello e le relative istruzioni

 

Ricordiamo che la comunicazione IMU va presentata entro il 30 novembre 2012, a seguito della proroga concessa dal Ministero proprio in attesa che venissero deliberati il modello di dichiarazione IMU definitivo e le indicazioni per la compilazione.

 

Il modello che va presentato nel caso in cui l’immobile di propria prorietà abbia subito variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta rispetto alla precedente situazione ICI.

non tutti devono presentare la dichiarazione imu

  • stiano tranquilli tutti i proprietari dell'abitazione principale
  • per prima cosa valgono le vecchie norme della dichiarazione ici: l'obbligo di dichiarazione imu non è generalizzato. tutti coloro che non hanno  modificato la propria situazione immobiliare non devono presentarla
  • allo stesso tempo non deve presentarla chi ha modificato le mappe catastali, in quanto automaticamente dall'agenzia del territorio risulta una nuova rendita
  • non la presenta chi gode delle detrazioni per i figli a carico, in quanto le informazioni sono estratte dall'anagrafe

chi la presenta

  • chi ha cambiato la propria situazione immobiliare (ha comprato, ha venduto, ha ereditato nel 2012; ha cambiato residenza), nel caso in cui l'atto notarile non sia transitato attraverso il mui (modello unico informatico)
  • chi beneficia di riduzioni di imposta (es. immobili degli enti non commerciali)
  • nel caso in cui due coniugi risiedano in distinte abitazioni: la dichiarazione serve a chiarire quale delle due gode delle riduzioni prima casa ed eventuali figli a carico
  • i proprietari degli immobili locati, in quanto alcuni comuni differenziano le aliquote a seconda di abitazioni sfitte o affittate
  • chi ha acquistato un'area edificabile
  • gli immobili posseduti dai soggetti ires
  • i proprietari di case inagibili

 

La scadenza di fine mese potrà essere dribblata nei casi in cui l'obbligo sia sorto negli ultimi tre mesi, in questo caso la dichiarazione IMU va presentata entro 90 giorni dalla data in cui sono intervenute le variazioni o si è preso possesso dell’immobile.

 

La dichiarazione IMU può essere presentata sia al Comune in cui è situato l’immobile, sia via raccomandata senza ricevuta di ritorno indirizzata all’ufficio tributi del comune competente, indicando sulla busta chiusa la dicitura “Dichiarazione IMU 20_ _” e deve essere, oppure per via telematica utilizzando il proprio indirizzo di posta elettronica certificata.

 

Progetto StiKa©
info@progettostika.it
Distinguersi è importante, distinguersi con stile è Progetto StiKa©